GiocaSorridiMangia

Avventure di una mamma blogger

Orange campari pops per il club del 27

12 commenti

Con la ricetta di oggi torniamo al consueto appuntamento con Il club del 27 anche se, eccezionalmente, abbiamo deciso di pubblicare con due giorni di ritardo, per raggiungervi proprio tutti.

Con questa semplicissima ricetta apriamo anche la stagione estiva, vacanziera e spensierata.

Procuratevi del Campari e delle arance (o meglio del succo d’arancia), degli stampini per ghiaccioli, anche realizzati artigianalmente. In questo ultimo caso andranno bene anche dei bicchierelli, e, se siete sprovvisti degli stecchi di legno, siate creativi con ciò che trovate in casa (cannucce, cucchiaini o stuzzicadenti per aperitivi faranno al caso vostro).

La fantasia è la pazza di casa. cit

20200614072127_IMG_0595

Io approfitto dell’occasione per presentarvi il drago Roberto.

É un racconto brevissimo e poco riuscito , nato sotto l’ombrellone. Avrebbe dovuto realizzarlo mio figlio, ma poi indovinate come è andata a finire?

“Mamma, io vado a giocare in acqua, il racconto puoi scriverlo tu?”.

La ricetta la troverete dopo il racconto.

Buona Estate.

20200614072219_IMG_0597 (1)

 

Il drago Roberto, che in un tempo molto lontano

aveva sempre fatto bene il suo lavoro

di sputare fuoco,

un bel giorno si convertì,

ebbe rimorso per tutte le foreste che aveva devastato,

per le principesse che aveva rapito

e segregato nelle torri del paese di Focù,

per i bambini a cui aveva bruciato i giochi

e lasciato in ricordo tanto fumo negli occhi.

E così, satollo delle sue opere nefaste,

iniziò una CURA,

messa a punto su misura per lui

dalla fata Miranda.

La terapia, tutto sommato, non era così malvagia,

e consisteva nell’ingurgitare quotidianamente

tanti ghiaccioli quanti il suo pancione riusciva a contenere…

ma il drago Roberto non sapeva

quale sarebbe stato l’epilogo

di questa storia, e così, ghiacciolo dopo ghiacciolo,

il drago divenne sempre più piccolo,

sempre più impalpabile

e finì col diventare la decorazione

della collezione di porcellane giapponesi di Miranda.

Tutto sommato fu una buona morte per una vita così “infuocata”.

20200614071526_IMG_0591

Campari Orange Pops (ricetta tratta da Women’s Weekly Food)

-150 ml di Campari Mix

225 ml di succo d’arance

-85 g di sciroppo di zucchero

Per lo sciroppo:

-250 g di zucchero semolato

-250 g di acqua bollita

 

  1. Mescolate bene tutto, riempite i vostri stampini e congelate per una notte.
  2. Per fare lo sciroppo allo zucchero, unite in parti uguali acqua e zucchero e mescolate su fiamma bassa fino a quando lo zucchero si dissolverà.

26804115_1666525040074871_376345731_n

 

Autore: Sonia C.

Tutto ciò che viene dalla mia cucina è cresciuto nel cuore (Paul Eluard)

12 thoughts on “Orange campari pops per il club del 27

  1. Sono innamorata del colore dei tuoi ghiaccioli! oggi sono orange anche io 🙂

  2. Questi li devo rifare!!! Devo essere favolosi!

  3. Troppo forti, sia i ghiaccioli che il racconto 🙂

  4. Un dubbio mi inquieta: se un drago viene trasformato in porcellana, che cosa accadrà a un uomo che si rimpinzerà di ghiaccioli? Occorre fare una prova empirica. Vorrà dire che mi sacrificherò. Che sia chiaro, però: lo faccio solo per la scienza 😉

  5. siamo andati con la stessa ricetta stavolta!!!! i tuoi sono piú arancioni dei miei, perché purtroppo le arance brasiliane non hanno il colore (e né il profumo) di quelle nostre italiane…. ciaooooooo

  6. Mi avevano colpita e li volevo fare, poi ho immaginato le mie figlie ubriache e ho desistito 😀 Sono bellissimi, complimenti. Un bascio

  7. belli freschi e colorati i tuoi ghiaccioli! Sai che a me i draghi sono stati sempre simpatici?

  8. Bella la storia di Drago Roberto! Mi sa che te la rubo per il mio nipotino, Lorenzo. I ghiaccioli, invece, li rifaccio per me. Ciao, Sonia.

  9. La storia del drago è bellissima, complimenti! Ma complimenti anche per i ghiaccioli che prossimamente saranno anche tra le mie mani 😉
    Un abbraccio

  10. Che cosa c’è di più estivo di un ghiacciolo? E quali ghiaccioli sono più invitanti di questi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...